Come funziona la tassazione dei bitcoin in Italia ?

Tassazione bitcoin persone fisiche (non titolari di partita IVA): Come funziona la tassazione dei bitcoin in Italia ?

Una domanda che in molti si stanno facendo in questo momento in cui molti giornali riportano notizie di "pionieri" che per gioco hanno aquistato Bitcoin qualche anno fa trovandosi ora enormi capitali da liquidare e convertire invaluta corrente. La risposta non è facile, specialmente in questo particolare momento storico in cui il consiglio resta quello di vericare costantemente le informazioni dispobili in rete e/o rivolgersi al proprio fiscalista di fiducia in quanto i bitcoin e le altre monete virtuali, stanno ancora cercando una loro collocazione all’interno del sistema fiscale italiano. In questo articolo riportiamola posizione dell’Agenzia delle Entrate.

Cosa sono realmente i bitcoin ?

I Bitcoin sono una valuta elettronica, esistente solo in forma virtuale, introdotta nel gennaio del 2009 da un informatico del quale è noto solo lo pseudonimo: Satoshi Nakamoto. Nel giro di un breve periodo questo tipo di valuta è diventata la più famosa tra le valute elettroniche; ciò che la rende unica è l’assenza di un organo che ne controlla e ne regola l’immissione nel mercato, come di solito fa una banca centrale.

La tassazione dei bitcoin funziona in modo diverso a seconda che si consideri:

  • il privato cittadino persona fisica non titolare di partita IVA
  • il contribuente (persona fisica o società) titolare di partita IVA.

Tassazione bitcoin persona fisica non titolare di partita IVA

L’Agenzia delle Entrate è intervenuta per la prima volta in materia di tassazione dei bitcoin in Italia con la risoluzione numero 72/E del 2 settembre 2016. (link alla risoluzione dell’Agenzia delle Entrate numero 72/E del 2016).

In relazione alla tassazione dei bitcoin per le persone fisiche ha lasciato particolarmente sopresi il seguente passaggio:

“Per quanto riguarda, la tassazione ai fini delle imposte sul reddito dei clienti della Società, persone fisiche che detengono i bitcoin al di fuori dell’attività d’impresa, si ricorda che le operazioni a pronti (acquisti e vendite) di valuta non generano redditi imponibili mancando la finalità speculativa”. Alla luce dell’interpretazione letterale fornita dall’Agenzia delle Entrate, le persone fisiche che utilizzano bitcoin al di fuori dell’attività di impresa non possono essere tassate poiché non ci sono conti correnti, conti deposito e manca la finalità speculativa"

Effettivamente la non imponibilità dei profitti da bitcoin per le persone fisiche sembrerebbe comunque soggetta all’eccezione delle operazioni poste in essere sul mercato Forex. Il TUIR classifica i guadagni derivanti dal Forex come redditi diversi, ovvero tutti quei redditi che non trovano collocazione naturale nelle prime cinque categorie di reddito disciplinate dalla normativa fiscale (redditi da lavoro dipendente, autonomo, di impresa, di capitale e agrari).
In particolare, ai sensi del comma 1-ter dell’articolo 67 del Tuir “le plusvalenze derivanti dalla cessione a titolo oneroso di valute estere rivenienti da depositi e conti correnti concorrono a formare il reddito a condizione che nel periodo d’imposta la giacenza dei depositi e conti correnti complessivamente intrattenuti dal contribuente, calcolata secondo il cambio vigente all’inizio del periodo di riferimento sia superiore a 51.645,69 euro per almeno sette giorni lavorativi continui”.
Su questo punto è bene che il legislatore intervenga con un provvedimento ad hoc, in modo da chiarire se la non imponibilità dei profitti da bitcoin per le persone fisiche abbia delle eccezioni ed in che misura. Ciò per evitare il rischio che si ripeta una situazione simile a quella verificatasi tra il 2010 ed il 2011 in ordine alla tassazione delle plusvalenze realizzate sul mercato Forex.

Fonte: https://www.money.it/bitcoin-tassazione-persone-fisiche-profitti

0
0
0
s2smodern

Ultimi articoli

  • Airdrop Xriba: un totale di 6.000.000 token XRA ai membri della comunità. +

    Airdrop Xriba: un totale di 6.000.000 token XRA ai membri della comunità. Read More
  • Airdrop Proton: 288 token PTT agli utenti di Telegram +

    airdrop Proton lancia in volo 288 token PTT agli utenti di Telegram. Read More
  • Airdrop Kizacoin: 45 KIZA (10$) +

    airdrop Kizacoin è una criptovaluta ibrida decentralizzata Read More
  • Monero (XMR) si divide in quattro diversi progetti post 4 aprile Hard Fork +

    Per mitigare il problema creato dall'ASIC, gli sviluppatori di Monero hanno pianificato l'hard fork, rendendo questi sistemi inutili. Nonostante gran parte della comunità Monero abbia respinto l'idea della scissione, il folk è stata eseguita il 6 aprile Read More
  • Electroneum (ETN): criptovaluta mobile +

    Electroneum, indicato anche come ETN, è costruito fuori dalla base di codice Monero per consentire transazioni su una blockchain decentralizzata Read More
  • 1
  • 2

I più letti

  • Home +

    Leggi tutte le ultime novità relative al mondo delle criptovalute: Bitcoin, etherium, ripple, ICO, ITO Read More
  • Il problema del "double-spending" +

    Bitcoin gestisce il doppio problema di spesa implementando un meccanismo di conferma e mantenendo un libro mastro universale (chiamato "blockchain") Read More
  • MinerGate come funziona, Mining Pool Gratuita da casa +

    MinerGate sfrutta la potenza di calcolo di dispositivi come: computer, smartphone e tablet. Dal 2014 Minergate è una multipool consolidata che consente agli utenti di estrarre criptovalute più redditizi al momento Read More
  • CRYPTOPAY: Carta di debito per bitcoin +

    Cryptopay è in grado di fornire sia una carta fisica che una card virtuale – quest’ultima utile per gli acquisti on-line. Non è richiesta la verifica dell’identità se ci si accontenta di bassi limiti di preliev Read More
  • Dash masternode: cosa sono +

    Dash utilizza server speciali chiamati masternodes per potenziare PrivateSend, InstantSend e il sistema di governance e tesoreria Read More
  • 1
  • 2