Changelly

Chi è Satoshi Nakamoto

Chi è Satoshi Nakamoto ?

  • Uno dei più grandi misteri nel mondo della tecnologia è l'identità di Satoshi Nakamoto, il programmatore di computer che ha inventato la valuta digitale bitcoin.
  • Gli esperti concordano sul fatto che scoprire l'identità di Nakamoto potrebbe avere un impatto immenso sull'economia e sulla politica interna di bitcoin.
  • Si ritiene che Nakamoto possieda circa il cinque per cento dell'intera criptovaluta. Oggi, quella scorta vale più di $ 5 miliardi.

Uno dei più grandi misteri nel mondo della tecnologia è l'identità di Satoshi Nakamoto (中本哲史), il programmatore informatico che ha inventato la valuta digitale bitcoin. Questo perché il nome Satoshi Nakamoto è uno pseudonimo. Potrebbe rappresentare un uomo, una donna o anche un gruppo di persone. E poiché la criptovaluta è stata creata nel 2008, nessuno è stato in grado di capire chi sia veramente Nakamoto. Ma oltre a risolvere un mistero di lunga data, gli esperti concordano sul fatto che scoprire l'identità di Nakamoto potrebbe avere un impatto enorme sull'economia e la politica.

Il 3 gennaio 2009, 30.000 righe di codice spiegano l'inizio di Bitcoin. Bitcoin funziona attraverso un programma software autonomo che viene "estratto" da persone che cercano bitcoin in un sistema basato sulla lotteria. Nel corso dei prossimi 20 anni, saranno rilasciati in totale 21 milioni di monete.

Nel 2008, Nakamoto ha pubblicato un white paper di nove pagine contenente la prima menzione del bitcoin, definendolo un "sistema di pagamento elettronico peer-to-peer". Alcuni mesi dopo, Nakamoto ha rilasciato il primo software di bitcoin e ha collaborato con sviluppatori e programmatori online per migliorarlo. Questo ambiente collaborativo è continuato fino al 2011 quando, senza preavviso, Nakamoto è scomparso. Prima di cessare tutte le comunicazioni online, hanno mandato un'email a un altro sviluppatore di bitcoin dicendo che si erano "spostati su altre cose".
Ma ecco il trucco: Nakamoto non è andato via a mani vuote.

Nel 2008, i primi sentori di bitcoin iniziano a circolare sul web. Nel 2008, i primi sentori di bitcoin iniziano a circolare sul web. Nell'agosto 2008, il nome di dominio bitcoin.org è stato registrato quietamente online. Due mesi dopo, un documento intitolato "Bitcoin: un sistema di pagamento elettronico peer-to-peer" è stato distribuito su una mailing list di crittografia.

Satoshi Nakamoto è l'inventore del protocollo bitcoinesiste una sua pubblicazione distribuita attraverso la Cryptography Mailing List nel Novembre 2008. Ha poi rilasciato la prima versione del client software bitcoin nel 2009, e ha partecipato con altri al progetto tramite mailing list, fino a quando ha finalmente iniziato a svanire dalla community verso la fine del 2010. L'ormai iconico white paper, che è stato pubblicato sulla rete P2P Foundation, ha detto che l'inafferrabile Nakamoto viveva in Giappone ed era nato nel 1975.

Nel febbraio 2009, Nakamoto ha scritto: "Il problema principale con la valuta convenzionale è tutta la fiducia necessaria per farlo funzionare. La banca centrale deve essere attendibile per non svilire la valuta, ma la storia delle valute legali è piena di violazioni di quella fiducia. Le banche devono avere fiducia nel tenere i nostri soldi e trasferirli elettronicamente, ma li prestano in ondate di bolle di credito con appena una frazione di riserva. Dobbiamo fidarci di loro con la nostra privacy, fidandoli di non lasciare che i ladri di identità prosciughino i nostri conti".

Nakamoto ha lavorato con persone del team open source, ma si è premurato di non rivelare nulla di personale su di sé, e l'ultimo suo messaggio è stato nella primavera del 2011, quando ha detto di essere "passato ad altre cose".

Ma era giapponese, giusto ?

Meglio non giudicare un libro dalla copertina. O infatti, forse dovremmo. "Satoshi" significa "pensiero chiaro, svelto, saggio". "Naka" può significare "media, dentro o relazione". "Moto" può significare "origine" o "fondamento". Queste cose si applicherebbero tutte alla persona che ha fondato un movimento progettando un algoritmo intelligente. Il problema, naturalmente, è che ogni parola ha molteplici significati possibili. Non possiamo sapere con certezza se fosse giapponese o meno. In effetti, è piuttosto presuntuoso presumere che fosse in realtà un "lui". Lo usiamo solo come una figura retorica, ma tenendo conto del fatto che questo potrebbe essere stato uno pseudonimo, "lui" avrebbe potuto essere una "lei", o anche un "loro" è "Pensiero chiaro fin dall'origine" una delle tante interpretazioni. 

In un post sul blog del 2013, Finney afferma di essere rimasto affascinato dall'idea di una valuta online decentralizzata. Quando Nakamoto annunciò l'uscita del software, Finney offrì di estrarre le prime monete - 10 bitcoin originali dal blocco 70, che Satoshi inviò come test. Delle sue interazioni con Nakamoto, Finney dice: "Pensavo di avere a che fare con un giovane uomo di origini giapponesi molto intelligente e sincero, ho avuto la fortuna di conoscere molte persone brillanti nel corso della mia vita, quindi so riconoscere i segni ".

Nel 2014, Finney è morto per una malattia neurodegenerativa. In uno dei suoi ultimi post su un forum Bitcoin, ha detto che la vera identità di Satoshi Nakamoto è rimasta un mistero per lui. Finney dice di essere orgoglioso della sua eredità che coinvolge Bitcoin e che il suo cache di bitcoin è stato memorizzato in un portafoglio non in linea, lasciato come parte di un'eredità alla sua famiglia. "Spero che valgano qualcosa per i miei eredi", ha scritto. Ad oggi, un bitcoin vale più di $ 10.000.

Quindi cosa sappiamo di lui ?

Una cosa che sappiamo, basata su interviste a persone che sono state coinvolte con lui in una fase iniziale dello sviluppo del bitcoin, è che ha pensato molto bene al sistema. La sua codifica non era convenzionale, secondo lo sviluppatore principale Jeff Garzik, nel senso che non applicava gli stessi test rigorosi che ci si aspetterebbe da un ingegnere del software classico.

Un ricercatore di sicurezza su Internet descrive il codice Bitcoin come un'esecuzione imperscrutabile che si avvicina alla perfezione: "Solo il codificatore più paranoico e meticoloso del mondo potrebbe evitare di commettere errori".

La brillantezza infallibile del codice di Bitcoin ha lasciato molti dubbi se non fosse il lavoro di un team di sviluppatori. Il ricercatore di sicurezza Bitcoin Dan Kaminsky afferma che Nakamoto "potrebbe essere una squadra di persone o un genio".

Quanto è ricco ?

Molte monete bitcoin. Un'analisi di Sergio Lerner, un'autorità in bitcoin e crittografia, suggerisce che Satoshi ha estratto molti dei primi blocchi della rete bitcoin e che aveva accumulato una fortuna di circa 1 milione di bitcoin non spesi. Quel tesoro avrebbe valso $ 1 miliardo al tasso di cambio di novembre 2013 di $ 1.000.

Cosa sta facendo ora ?

Nessuno sa cosa stia facendo Satoshi, ma una delle ultime e-mail che ha inviato a uno sviluppatore di software, datata 23 aprile 2011, ha dichiarato: "Mi sono spostato su altre cose. È in buone mani con Gavin e tutti. "

Ha lavorato per il governo ?

Ci sono voci, ovviamente. Le persone hanno interpretato il suo nome come "intelligenza centrale", ma le persone vedranno ciò che vogliono vedere. Questa è la natura delle teorie del complotto. La domanda ovvia sarebbe il motivo per cui una delle agenzie di tre lettere sarebbe interessata a creare una criptovaluta che sarebbe successivamente utilizzata come meccanismo di negoziazione anonimo, causando allo stesso modo senatori e FBI di torcersi le mani sul potenziale terrorismo e altri tentativi criminali. Senza dubbio i teorici della cospirazione avranno le loro opinioni anche su questo. Forse non importa. Lo sviluppatore principale Jeff Garzik lo riassume. "Satoshi ha pubblicato un sistema open source allo scopo di non dover sapere chi fosse, e fidarsi di chi fosse, o preoccuparsi delle sue conoscenze", sottolinea. Il codice open source rende impossibile nascondere i segreti. "Il codice sorgente parlava da solo."Inoltre, è stato intelligente usare uno pseudonimo, sostiene, perché costringeva le persone a concentrarsi sulla tecnologia stessa piuttosto che sulla personalità che la sosteneva. Alla fine della giornata, il bitcoin è ora molto più grande di Satoshi Nakamoto.

"Ogni volta che vedo un articolo sull'aumento del valore del Bitcoin, mi chiedo se Satoshi lo stia vedendo anche lui. Cosa sta pensando? È orgoglioso? Sta pensando che, ad un certo punto, un giorno, lo farà? finalmente svelarsi? "Se "Satoshi Nakamoto" non si è rivelato da ora, è improbabile che sapremo mai chi è.

Detto questo, se il vero Satoshi Nakamoto è là fuori - mettiti in contatto con noi !!

0
0
0
s2smodern

Ultimi articoli

  • Airdrop Xriba: un totale di 6.000.000 token XRA ai membri della comunità. +

    Airdrop Xriba: un totale di 6.000.000 token XRA ai membri della comunità. Airdrop Xriba: un totale di 6.000.000 token XRA ai membri della comunità. Read More
  • Airdrop Proton: 288 token PTT agli utenti di Telegram +

    Airdrop Proton: 288 token PTT agli utenti di Telegram airdrop Proton lancia in volo 288 token PTT agli utenti di Telegram. Read More
  • Airdrop Kizacoin: 45 KIZA (10$) +

    Airdrop Kizacoin: 45 KIZA (10$) airdrop Kizacoin è una criptovaluta ibrida decentralizzata Read More
  • Monero (XMR) si divide in quattro diversi progetti post 4 aprile Hard Fork +

    Monero (XMR) si divide in quattro diversi progetti post 4 aprile Hard Fork Per mitigare il problema creato dall'ASIC, gli sviluppatori di Monero hanno pianificato l'hard fork, rendendo questi sistemi inutili. Nonostante gran parte della comunità Monero abbia respinto l'idea della scissione, il folk è stata eseguita il 6 aprile Read More
  • Electroneum (ETN): criptovaluta mobile +

    Electroneum (ETN): criptovaluta mobile Electroneum, indicato anche come ETN, è costruito fuori dalla base di codice Monero per consentire transazioni su una blockchain decentralizzata Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

I più letti

  • Home +

    Leggi tutte le ultime novità relative al mondo delle criptovalute: Bitcoin, etherium, ripple, ICO, ITO Read More
  • Il problema del "double-spending" +

    Il problema del Bitcoin gestisce il doppio problema di spesa implementando un meccanismo di conferma e mantenendo un libro mastro universale (chiamato "blockchain") Read More
  • Criptomonete: guadagnare guardando il porno +

    Criptomonete: guadagnare guardando il porno La piattaforma a luci rosse Vice.org, in arrivo a gennaio, promette di remunerare chi guarda i suoi video. Read More
  • Dash masternode: cosa sono +

    Dash masternode: cosa sono Dash utilizza server speciali chiamati masternodes per potenziare PrivateSend, InstantSend e il sistema di governance e tesoreria Read More
  • MinerGate come funziona, Mining Pool Gratuita da casa +

    MinerGate come funziona, Mining Pool Gratuita da casa MinerGate sfrutta la potenza di calcolo di dispositivi come: computer, smartphone e tablet. Dal 2014 Minergate è una multipool consolidata che consente agli utenti di estrarre criptovalute più redditizi al momento Read More
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4